Il Fascismo

Ruggero Zangrandi
Il lungo viaggio attraverso il fascismo
Mursia ed.
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia – I libri di Ruggero Zangrandi
Perchè tanti italiani furono fascisti?
Il fascismo visto dall’interno, raccontato da un protagonista eccezionale che diventa il portavoce di quelli che erano cresciuti dentro il regime trionfante, abbagliati dalle lusinghe e dagli inganni. Un atto di accusa stilato con il puntiglio di un dossier che vuole impedire a un’intera nazione di «chiamarsi fuori».

Ruggero Zangrandi
L’Italia tradita
Mursia ed.
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia – I libri di Ruggero Zangrandi
La retorica, i luoghi comuni, le menzogne: così il fascismo ha tradito l’Italia.
Questo libro è l’ultimo contributo di Ruggero Zangrandi alla demistificazione della storia ufficiale. La caduta del fascismo e l’armistizio coincidono, nella visione dell’Autore, con l’ora della verità. L’8 settembre 1943 è la data che rappresenta un nodo fondamentale della storia d’Italia: il momento in cui il Paese avrebbe potuto liberarsi di una classe dirigente inetta. Questo non si verificò perché le responsabilità furono nascoste e venne salvaguardata una rete di connivenze, omissioni e falsità creata da numerosi esponenti del mondo politico e culturale.
L’autore
Ruggero Zangrandi (1915-1970), storico e giornalista fu uno dei protagonisti della vita politica italiana. Aderì da ragazzo al fascismo per poi distaccarsene ed entrare nel movimento antifascista. Arrestato per la sua attività contro il regime, dopo l’8 settembre fu consegnato ai tedeschi e deportato in Germania