Curriculum M.Grazia Greco

Maria Grazia Greco è nata a Roma nel 1954.

Nel 1982 ha conseguito, con il massimo dei voti e pubblicazione della tesi, la laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Roma  ‘La Sapienza’.

  •         Dal 1983 al 1999 ha insegnato discipline umanistiche nella scuola secondaria superiore e, dal 2000 al 2013, letteratura italiana e storia  nel corso sperimentale Sirio per adulti.
  •         Ha approfondito le proprie competenze nel campo della storia e della critica letteraria, nonché della narratologia, partecipando a seminari, laboratori e convegni  organizzati dall’Università La Sapienza, dal CIDI e dal CRS di Roma.
  •         Ha svolto lavori di collaborazione con  Case Editrici e periodici di  cultura in qualità di critico letterario, lettore di testi inediti e di editor. 
  •         Per la scrittura creativa e le tecniche della comunicazione, ha preso parte a laboratori, convegni e stages promossi da varie organizzazioni di settore, tra cui i Dipartimenti di Scienze del linguaggio e di Psicologia del lavoro dell’Università degli Studi di Roma-La Sapienza e la rivista della scrittura creativa Omero.
  •          Ha seguito un corso di sceneggiatura tenuto da Anna Pavignano per l’Associazione ‘Cinema e non solo’ di Roma.
  •         Fin dal 1995 partecipa come relatrice in presentazioni di libri di narrativa, di poesia e di saggistica.
  •         Dal 1996 conduce corsi di scrittura creativa, di scrittura professionale  e di tecniche della comunicazione.
  • Dal 1998 è direttore responsabile dell’organizzazione culturale e scuola di scrittura Mondolibro di Roma e organizza  l’omonimo  Premio Letterario Internazionale attualmente alla XIX edizione

 

Pubblicazioni: – il saggio di argomento etno-antropologico (tesi di laurea)

Hopi: l’individuo come soggetto e come oggetto di rito (La Goliardica, 1983)

  • I romanzi:

La stanza in fondo al tempo                                                     (Roma, 1996)

Vite in gabbia                                                                              (Roma, 1998)

Le parole sono mie                                                                     (Roma, 2000)

Dal territorio del diavolo                                                          (Roma, 2002),

Vietato esistere – Monica G. una storia di mobbing          (Roma, 2003),

Fatti im/puri                                                                                (Roma 2006)

  • I romanzi sperimentali:

 In mano a chi? Ostaggi                                                             (Roma, 2008),

Matricola 20478   il carcere che si prende la vita               (Sensibili alle foglie 2014)

L’ordinaria violenza in famiglia nella società                      (Sensibili alle foglie, 2015)

Il saggio storiografico

“Ruolo e funzione dell’esercito nella lotta al brigantaggio” (SME ed. 2011)

E’ autrice  dei corti teatrali

L’età tradita, rappresentato alla I Rassegna del corto teatrale (Teatro Fara Nume, marzo 2005)

Hanno affondato il Castelfidardo, rappresentato alla III Rassegna del corto teatrale (Teatro Fara Nume, aprile 2007)

Il romanzo Vietato esistere – Monica G. una storia di mobbing è stato presentato alla I edizione di Più libri più liberi 2003, Fiera dell’editoria di Roma

Il romanzo Fatti impuri è stato presentato alla III edizione di Più libri più liberi 2006 Fiera dell’editoria di Roma

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti partecipando a premi letterari sia per opere edite che per opere inedite.

Dal 2010 partecipa alle attività di ricerca storiografica promosse dal Gruppo Laico di Ricerca di Roma approfondendo in particolare le problematiche inerenti il pensiero mazziniano, la Resistenza, la Costituente.

Ha organizzato, con il Gruppo Laico di Ricerca,  il convegno nazionale “Pier Paolo Pasolini, una morale eretica”  (Provincia di Roma, Sala Peppino Impastato, 22-23 novembre 2013)